Il Bosco delle Navette

Alta Valle Tanaro, là dove le Alpi di Cuneo dialogano con la Francia e con la Liguria. Una terra di confine solleticata dalle nebbie e dal respiro del mare. Sorge qui, al di sopra dei 1.500 metri di altitudine, il Bosco delle Navette, un tempo riserva privata di caccia e oggi inserito tra i confini amministrativi dell’Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime.

Un migliaio di ettari di estensione per il bosco di larici più meridionale dell’intero arco alpino. Un’eccellenza naturalistica, paesaggistica e storica, visto che il toponimo di “Navette” parrebbe rifarsi all’utilizzo che nei cantieri navali della vicina costa ligure un tempo si faceva proprio del legno di larice. Un paradiso per il gallo forcello ma anche per camosci, caprioli e lupi.

Un polmone verde straordinario che in questi anni sta conoscendo un graduale processo evolutivo, figlio della minor pressione antropica registratasi in loco. Alle quote più basse soprattutto, il faggio e l’abete bianco si stanno infatti sostituendo al larice, in virtù della loro miglior capacità di adattamento al clima locale, che presenta un’alta piovosità annua ma temperature estive mediamente elevate in rapporto alla quota.

Il Bosco delle Navette, quindi, come straordinaria destinazione turistica per escursioni, passeggiate e pic-nic alla scoperta di una natura rigogliosa, resa brillante dalle sfumature calde e luminose degli aghi di larice. Ma il Bosco delle Navette anche come semplice appendice di un viaggio più ampio da percorrere lungo l’Alta Via del Sale, la straordinaria ex-carrozzabile militare che collega la Liguria, la Francia e il Piemonte, percorribile ogni estate a piedi, in mountain bike o con mezzi motorizzati appositi, previa relativa autorizzazione.

Un viaggio nella natura e nella cultura brigasca, da compiersi appoggiandosi eventualmente alle caratteristiche strutture ricettive della vicina Upega. In questi spazi, invece, un’ipotesi escursionistica per visitare al meglio un areale unico, sospeso tra il mare e l’alta montagna.