Svelato il programma completo di Profili d’Autore

Era stato il centro di Garessio a fare da palcoscenico, lo scorso 2 settembre, all’anteprima ufficiale di “Profili d’Autore”, il nuovo festival dell’alta Valle Tanaro tra montagna, cultura e sport. Una rivisitazione della vecchia Festa della Montagna, promossa dal progetto “D’Acqua e di Ferro” e supportata da Compagnia San Paolo di Torino. Una versione inedita a più ampio respiro che coinvolgerà quattro comuni dal 7 al 21 ottobre prossimi e di cui il nostro magazine è media partner.

Oggi Profili d’Autore svela dunque il suo programma per intero, ampio ed eterogeneo. Si inizierà infatti domenica 7 ottobre con il cosiddetto “Treno d’Autore” lungo la Ferrovia del Tanaro, l’unica tratta turistica di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta: da Torino Porta Nuova ad Ormea prima e a Bagnasco poi in compagnia dell’eclettico Bruno Gambarotta (che intratterrà i viaggiatori proprio a bordo delle caratteristiche carrozze Centoporte) e dell’alpinista, giornalista e scrittore Enrico Camanni che nel pomeriggio nel centro di Bagnasco presenterà il suo ultimo lavoro “Verso un nuovo mattino. La montagna e il tramonto dell’utopia” (Laterza Editore).

Diversi, poi, gli appuntamenti d’autore nel weekend successivo: dal documentario “L’Aritmetica del Lupo” di Alessandro Ingaria al convegno sulle opportunità turistiche della Valle Tanaro curato dal progetto “D’Acqua e di Ferro”; dalla presentazione del volume “Bouldering in Valle Tanaro” con l’alpinista Giovanni Massari al dialogo incrociato “La montagna di oggi tra narrativa e scienza” con Carlo Grande e Daniele Cat Berro; dalla tavola rotonda “Appunti per un viaggio nella terra brigasca tra antiche ricette, tradizioni e minoranze linguistiche” con il linguista Nicola Duberti, il registra Sandro Bozzolo e le associazioni culturali “Ulmeta” e “A Vastera” al convegno “Il patrimonio Unesco quale volano di promozione di un territorio” con la presenza tra gli altri del Prof. Annibale Salsa; dalla Festa dei Trulli di Valsorda con annessa corsa agonistica, all’iniziativa “Borghi in Cammino” organizzata dalla UISP e da Slow Food Piemonte, fino all’appuntamento forse più atteso della rassegna: l’incontro, sempre a Garessio domenica 14 ottobre, con l’alpinista valtellinese Marco Confortola.

L’intera manifestazione si concluderà quindi in alta quota, presso il Rifugio Pian dell’Arma di Caprauna, il 21 ottobre prossimo, con la presentazione de “Il Pastore di Stambecchi” (Ponte alle Grazie) della scrittrice e antropologa Irene Borgna.

Nei prossimi giorni approfondiremo ogni singolo appuntamento e conosceremo nei dettagli ciascun protagonista, tentando di dare il massimo risalto a questa nuova e splendida avventura di “Profili d’Autore”.