Sulla Ferrovia Turistica del Tanaro tra trekking e fiabe

La Ferrovia Turistica del Tanaro (l’unica ufficialmente riconosciuta come tale tra Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta) inaugurerà il prossimo 22 luglio la stagione 2018 dei treni storici inseriti nel progetto “Binari senza tempo”, promosso dalla Regione Piemonte in collaborazione con la Fondazione Ferrovie dello Stato e l’Unione Montana Alta Val Tanaro.

La linea ferroviaria Ceva-Ormea, ribattezzata appunto nel 2016 Ferrovia Turistica del Tanaro, attraversa il verde corridoio orografico della Valle Tanaro dal 1893, distendendosi per circa 35km e compiendo un dislivello altimetrico complessivo di 329m. Pensata inizialmente come collegamento diretto con Oneglia, ha funzionato fino al giugno del 2012 quale tradizionale mezzo di trasporto pubblico, prima che le singole corse venissero soppresse in favore di autobus sostitutivi.

Inserita ufficialmente tra le diciotto linee turistiche d’Italia, la Ferrovia Turistica del Tanaro ospita dal 2016 appositi convogli storici pensati per valorizzare l’intero areale, capace di amalgamare importanti peculiarità naturalistiche con emergenze storico-culturali degne di nota. Nonostante l’interruzione nei pressi di Priola avvenuta in occasione dell’alluvione del novembre 2016, la Ferrovia Turistica del Tanaro ritornerà pienamente operativa a partire dall’autunno 2018.

Il primo appuntamento da non perdere, tuttavia, avrà luogo come detto il 22 luglio prossimo, quando saranno ben due i destinatari principali della giornata: da un lato i bambini, che potranno conoscere i personaggi dei loro sogni grazie alla manifestazione “A squola con Peter Pan – Pievetta in Fabula”, un villaggio incantato che accoglierà tra gli altri Mary Poppins e Frozen, i Tre Porcellini e la Bella Addormentata, il Fagiolo Magico e il Mago di Oz e poi tanti giochi, laboratori e spettacoli teatrali; dall’altro, invece, gli amanti del trekking e dell’escursionismo, che saranno chiamati a tuffarsi nel cuore delle Alpi Liguri percorrendo l’affascinante “Anello di Pietra Ardena”, un itinerario di circa 8 chilometri che attraversa il centro storico di Garessio (inserito tra i Borghi più Belli d’Italia) e risale sulle prime propaggini che sovrastano l’abitato, sfiorando i 1000 metri di quota e sviluppandosi tra rocce e castagneti storici.

Due proposte differenti accomunate dall’imperdibile viaggio esperienziale a bordo delle storiche carrozze Centoporte, ma anche due momenti diversi che testimoniano l’assoluta eterogeneità turistica di valle. Per ogni partecipante, poi, le prelibatezze enogastronomiche della zona sotto forma di pranzo al sacco (per gli escursionisti) o di gustoso pasto da consumare nei ristoranti locali. Una giornata sulla Ferrovia Turistica del Tanaro, insomma, quale modo migliore per visitare una vallata delle Alpi di Cuneo in modo innovativo e originale.

Per informazioni, acquisti e prenotazioni: V. I.C. Tour Operator; info@piemontevic.com ; 0173.223250.